La destinazione ideale per una vacanza di relax e divertimento a 4 stelle per tutte le famiglie. Il nostro staff si prenderà cura di voi per rendere indimenticabile il vostro soggiorno.

Follow Us:
Back to top
  /    /  Boogie AED

Boogie AED / Street Artist

Nasce a Padova nel 1971. Inizia a dipingere con gli spray nel 1989, anche se già dai primi anni ’80 si interessa alla cultura hip hop newyorkese, affascinato dai video musicali e dalle riviste che mostrano l’arte dei graffiti. Negli anni ’90 entra nell’FCE di Bologna, decidendo poi di creare la Crew Padovana EAD (Esquela Antigua Disciples) con amici che condividono la sua stessa passione per questa cultura.
Il suo stile ha più evoluzioni (wild style, simple style, blockbuster, figurativo, puppet e character), sperimentando l’utilizzo del colore in diversi modi, dalle campiture piatte alle sfumature intersecate da giochi decorativi con altri colori, creando effetti 3D o elementi grafici decorativi all’interno delle lettere, rendendole sempre riconoscibili e protagoniste.
Lo studio della dimensione reale nello spazio lo porta a cimentarsi con la scenografia, con cui si confronta lavorando per importanti brand di moda e locali di tendenza, in Italia e all’estero. Nel 1998 riceve il premio alla creatività presso lo Smau di Milano da Canon. Nel 2000 crea le scenografie per il tour dei concerti dei Casino Royale. Partecipa a numerose mostre, tra cui la collettiva dedicata alla cultura della street art Urbanizeme Exhibition (Padova, 2011), la cui sezione storica documenta per la prima volta in maniera sistematica l’importanza di Padova, a fianco di Bologna e Milano, nella scena della street e dell’urban art italiana.

Theme Changes

Filtri di colore che trasformano linee in geometrie.
Punti di trasparenza e sfumature richiamano i vetri di murano e le luci della laguna.
Tutti questi concetti sommati insieme generano un apparente caos visivo che occulta le rigide regole della costruzione geometrica, generando energia visibile attraverso lo sguardo e percepibile nel corpo.
E questo “muro” di colore, “che da tanta parte dell’ultimo orizzonte il guardo esclude”, diventa una soglia verso un’altrove sconosciuto e affascinante, un mare di colori in cui è dolce naufragare.

Info e News Utili

Malibu Beach Village, scopri le novità in tempo reale nella sezione news.